Samba adottato!





Il 2020 è partito col botto! Tante belle adozioni che ci hanno scaldato il cuore ma – senza voler fare classifiche, perché gioiamo per il felice epilogo di ogni nostro cane – ce n’è una che ha fatto venire le lacrime agli occhi a ciascuno di noi volontari: quella di Samba, il cagnolino disabile con le zampette storte, che da mesi con quei suoi occhi buoni aspettava paziente dietro le sbarre della sua cella un’occasione anche per lui. Che è venuta grazie a una splendida famiglia: una mamma e due figli che fra tanti quattrozampe muscolosi e prestanti, dalla voce stentorea capace di catalizzare l’attenzione dei visitatori, hanno saputo vedere lui, mite e remissivo, col suo timido scodinzolio, quasi a chiedere scusa di esistere. L’hanno visto e l’hanno scelto e così facendo gli hanno fatto e si sono fatti un grande regalo, perché Samba saprà trovare il modo di comunicare loro tutta la sua gratitudine e di ricompensarli. Questa bella storia è un invito a tutti ad andare oltre le apparenze e a provare a considerare anche chi per la nostra società efficientista è considerato uno scarto. Un grazie di cuore alla famiglia adottante!