Lucky





Poteva anche chiamarsi Batman con quelle buffe orecchie da pipistrello ; ))). Invece si chiama Lucky e noi speriamo che questo nome gli porti fortuna. Cagnolino di poco ingombro, assolutamente socializzato visto che viveva in famiglia in un appartamento. Adulto ma non anziano, sa già come va il mondo e ha capito che si vive meglio andando d’accordo con tutti: femmine, maschi, persino i cugini gatti. Non vi farà ammattire per insegnargli la buona condotta: al guinzaglio va con scioltezza, le regole di casa gli sono più che note, erano le sue certezze. Adesso si trova incolpevole dietro delle sbarre e non se ne fa una ragione: sentirlo piangere è straziante. Chi si porta a casa il nostro pipistrellino? Magari vi tiene lontane le zanzare ; )))