Li amiamo tutti .. ma ce n’è uno che ci ruba il cuore





Il primo impatto con tutti questi musetti che ti guardano da dietro le sbarre, non è sempre facile; si ha, all’inizio, l’impressione che non si potrà mai fare abbastanza, dare abbastanza amore, restituire loro ciò di cui l’abbandono dei loro padroni li ha privati.

Poi, occupandosi di loro, ci si rende conto che una carezza, una coccola, un bella ciotola di pappa, una coperta soffice e calda per l’inverno, sono accolte con una riconoscenza enorme e loro, con quel loro cuore grandissimo, vogliono bene ad ognuno di noi… e sono totalmente ricambiati perché noi li amiamo tutti, ma proprio tutti!

..e poi, tra questi occhietti teneri ed affettuosi, ne vedi due che attraggono il tuo sguardo più degli altri e vieni travolto da un affetto ancora più grande. Per me è stato così con Rocco.. questo piccolino che per settimane è stato rintanato in cuccia, schivo e spaventato e che quando scodinzola fa partire la coda come se fosse un’elica.

Che gioia quando per la prima volta si è avvicinato per prendere il biscotto! E che dire di quando finalmente si è fatto accarezzare? Un giorno, poi, mi si è letteralmente sdraiato sui piedi a pancia all’aria ed ho goduto del piacere immenso di 10 minuti di coccole!! Che emozione! Mi sono sentita una privilegiata.

Tornando a casa dopo il turno al canile, la stanchezza pian piano scompare e ciò che rimane e mi riempie il cuore sino al turno successivo, sono i loro sguardi, la loro gioia..  e la anche la mia, per aver un po’ contribuito a farli star bene.

Se la nostra vita ha un senso solo se sappiamo riempirla d’amore, allora con loro abbiamo raggiunto l’obiettivo perché di scambio d’amore è assicurato!

 

Liliana e i suoi pelosetti