Buon ponte dolce Blakie





E così, in una torrida giornata di luglio, il nostro Blackie – freeclimber del canile di Merate – passo dopo passo si è arrampicato fino a raggiungere il cielo, liberandosi da quelle sbarre che per tanto tempo aveva dimostrato di non poter proprio sopportare e alle quali nell’ultimo periodo si era rassegnato. Chi di noi volontari non lo ricorda appeso alla rete a un metro da terra con sguardo supplichevole? Era piccolo e carino col suo pelo sale e pepe tutto arruffato e molti visitatori in cerca di un compagno a quattro zampe posavano lo sguardo su di lui. Ma lui non era un peluche, era un esserino volitivo con un caratterino tutto da capire. E se non veniva capito al volo nelle sue esigenze scopriva i dentini e ti dava il suo avvertimento… Così non c’è stato modo di accasarlo e ci ha fatto compagnia per sei anni. Era giunto da noi già adulto e ne ha visti di compagnucci arrivare e andare! Lui sempre lì. A mano a mano un po’ più saggio, ha imparato alla fine a fare di necessità virtù. Il suo cuoricino impavido ma ormai provato dagli anni non ha retto a un’altra estate rovente.
Ciao Blackie, non fare il rissoso lassù sul ponte adesso che sei diventato un angioletto! Abbi fede: qualcuno continuerà a viziarti con i bocconcini di cui andavi ghiotto.